venerdì 28 gennaio 2011

Problemi di Comunicazione/Il Fiorentino

*********Disclaimer: questo è un post "diverso", niente descrizione di scene di vita vissuta in Studio Grandicello. E' frutto di una promessa ed è dedicato alla mia amica Federica (detta Federiha), avvocato pentito pure lei, che ho conosciuto in vacanza in Turchia, per ricordarle che era molto più semplice capire i Turchi quando parlavano la loro ligua, rispetto alle sue locuzioni gergali fiorentine*****************

L'anno scorso sono stata spesso e volentieri, per lavoro e per piacere, in Toscana.

Mi correggo, nel Granducato di Toscana.

Mi correggo di nuovo, nel GranduHato di Toscana.

E lì ho avuto la conferma (casomai ne avessi avuto bisogno) che sapere discretamente l'inglese non serve ad un beneamato cacchio. Noi dovremmo studiare le locuzioni dialettali e gergali delle varie regioni italiane. Mi correggo: noi si dovrebbe imparare a parlare il toscanaccio, ovvia!

E sì, perchè nel Granduhato si parla proprio una lingua a parte, con regole complicatissime e frasi fatte che neanche la fantasia più malata (una fantasia tipo la mia, n.d.r.) riuscirebbe ad accostare al reale significato.

Ma veniamo a qualche esempio pratico. In Granduhato non si dice "qui" o "là". In Granduhato esiste "costì" e "costà". E fin qui.....direte voi: un po' arcaico ma sarà l'equivalente di qui o lì.

E invece no!!!!

"Costì" lo dici per indicare cosa o luogo lontano da chi parla ma vicino a chi ascolta. "Costà" lo dici per indicare cosa o luogo lontano da ambedue i soggetti impegnati nel dialogo.
Capirete bene che il turco è evidentemente più semplice. E ha anche più senso: se sentite parlare un turco e non capite un cavolo di quello che dice, vi consolerete dicendo 'vabbè è turco!!è lingua difficilissima per definizione!!" ma se sentite parlare un fiorentino senza capire una cippa di dove voglia andare a parare, penserete dubbiosi: "ma porca vacca!!infondo facciamo parte della stessa nazione!!".

Per tornare agli esempi pratici: pensate di sedervi davanti al vostro televisore, infilare un dvd con le lezioni di inglese e veder comparire Mr. Brown che vi imposta delle scenette per farvi capire il senso di qualche "frase fatta". Ecco, siete sul divano, infilate il dvd per la lezione di fiorentino e compare sullo schermo Federiha (detta anche la Mrs. Brown di Figline Valdarno) che vi guarda con gli occhioni sgranati, e con voce appena appena implorante vi dice "ovvia, ragazzi, c'ho furia".

A questo punto, penserete, questi saranno i possibili scenari:

(i)    A breve il collo e i muscoli di Federiha si gonfieranno a dismisura, lei diventerà verde e, dopo aver cacciato un urlo simile ad un ruggito di leone, si lancerà sulle macchine che la circondano scoperchiandole a mani nude; ovvero

(ii)    Federiha comincerà ad insultarci e prenderci a schiaffi uno ad uno fino a quando non cadremo a terra esanimi.

Niente di tutto questo cari miei!!!Nel nostro dvd, Federiha salterà in macchina e guiderà frettolosa verso un luogo imprecisato disperso nella campagna aretina: 'c'ho furia' nient'altro significa se non "ho fretta" (!!!).

Scena 2: Federiha è in macchina, fuori ci sono meno 15 gradi (in Toscana il microclima è impietoso: caldo africano d'estate e freddo piùcchepolare d'inverno. E le mezze stagioni, si sà, non esistono più...). Dentro la macchina, gli occupanti cominciano a sentire che le loro estremità si stanno sinistramente intorpidento e che sono avvolti da una sonnolenza premonitrice di assideramento.

Federiha guarda i compagni serena e, con voce rassicurante dice "ora metto su un po' di legni".

Qui gli occupanti della macchina si destano dal torpore: già immaginano Federiha fiondarsi fuor dalla vettura in tenuta da boscaliolo a raccogliere legna da ardere, verosimilmente, in qualche fuocherello improvvisato nel parcheggio del centro commerciale.

E invece no, cari miei!!!Proprio non mi seguite!!!

Federiha intendeva solo 'accendere il riscaldamento dell'auto'.

Non ci siamo proprio. Vi servono più lezioni. Più dvd. E molte più gite in Toscana.

In alternativa, ascoltate il mio consiglio, cominciate a studiare un po' di turco.....

4 commenti:

  1. codesto e il giro pesca!!!!!

    RispondiElimina
  2. E' semplicemente fantastica (fantastiha)...sono orgogliosissima...tu m'ha fatto andare in brodo di giuggiole...

    RispondiElimina
  3. no brain, TUMM’HAI BELLE DIVERTITO!!!!

    RispondiElimina
  4. ma come lo parli bene il fiorentino lu,,,,MaComeMaiMaComeMaiMaComeMai??? ;))

    RispondiElimina